-La città di Lecce, soprannominata la capitale del Barocco, è una fioritura di fantastica inventiva e di sontuosità monumentale che si fonde in uno spettacolo luminoso. Nelle facciate delle sue Chiese e dei suoi palazzi storici rivive l’architettura e la laboriosità artistica dei maestri scalpellini, che hanno modellato la nota pietra leccese, (tufo malleabile e dorato).

- Gallipoli, soprannominata la Perla dello Ionio, riesce a suscitare nei suoi visitatori, un impatto emotivo immediato e profondo. Oltre che per il suo litorale costiero scandito da spiagge di sabbia fine e dorata, Gallipoli è nota per le sue Chiese barocche, i suoi palazzi rinascimentali, i balconi decorati con fregi e decorazioni che si ammirano tra le viuzze della città antica. Quest’ultima, racchiusa all’interno delle torri e fino al secolo scorso anche da mura fortificate, è collegata al borgo nuovo da un pontile in legno.

- Otranto è la località più a est dell’intera penisola, la prima che vede sorgere il sole ad inizio di ogni nuovo anno. La sua costa alterna tratti sabbiosi di color grigio chiaro, a tratti rocciosi , che corrispondono propriamente alla costa idruntina. Il suo centro storico è famoso per la presenza del Castello aragonese, risalente al XV sec e per Cattedrale, bellissimo esempio di stile romanico.

- Il capo di Santa Maria di Leuca, è il capo estremo della Puglia, una scogliera protesa verso l’Oriente e riparata in una dolce insenatura, dove si erge un faro che dal suo terrazzo circolare consente di godere della splendida vista panoramica dell’incontro dei due mari, il Mar Adriatico e lo Ionio.

- Porto Cesareo, località turistica sulla litorale ionico salentino, rinomata per le sue le sue lunghe spiagge di sabbia bianchissima e soffice che si estendono di fronte a un arcipelago di isolotti verdeggianti riflessi in un mare cristallino. Tra essi spicca l’isola grande meglio nota come Isola dei Conigli, una vera e propria riserva naturale che ospita specie ormai in via di estinzione.

- Porto Selvaggio, località marina tra le più affascinanti ed incontaminate della Puglia, è inserita nel Parco regionale di Porto Selvaggio. Quest’ultimo ha un’estensione di circa 420 ettari, di cui quasi la metà sono ricoperti da bosco.

- Castro, località turistica che sorge sul versante adriatico della penisola. Il suo litorale costiero ospita singolari grotte marine, generate nel corso dei secoli da fenomeni carsici, al cui interno sono tuttora presenti reperti risalenti al paleolitico. Tra le grotte più famose: la Romanelli, la Zinzulusa e l’Abisso.

- Santa Cesarea Terme, sorge a valle di una lieve collina verdeggiante ed è un importante centro termale e turistico. Dalle sue 4 grotte poste a breve distanza l’una dall’altra sgorgano, ad una temperatura di 34 gradi, sorgenti di acqua sulfurea indicate per la cura delle malattie della pelle e delle articolazioni.

MASSERIA CRISTO | SNC, Strada Provinciale Acquarica Torre Mozza - 73059 Ugento (LE) - Italia | P.I. 03698280751 | Tel. +39 0833 555362   - Cell. +39 393 9707941 | Fax. +39 0833 711304 | info@masseriacristo.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite